Contatti

La Collina di Collevalenza Country House
Località Collevalenza di Todi – 06059 Collevalenza, Todi (PG)
Telefono +39 075.8870034 / 8870156
E-Mail: info@lacollinadicollevalenza.com

 

Borghi, Chiese e Musei da non perdere se venite in Umbria! Qualche consiglio per la vostra vacanza nel cuore verde d’Italia…

BORGHI:

  • Monte Castello di Vibio, caratteristico borgo medievale detto “paradiso perduto” per il suo panorama.
  • Casteldilago (Arrone) in provincia di Terni
  • Borgo di Pissignano Alto (comune di Campello sul Clitunno)
  • Montefalco
  • Torre del Colle (frazione di Bevagna)
  • Collepino (frazione di Spello)
  • Rasiglia (comune di Foligno)

CHIESE:

  • Duomo di Orvieto, stupenda chiesa ad Orvieto
  • Santuario di Collevalenza (Todi), famoso santuario di Madre Speranza
  • Tempio di Santa Maria della Consolazione a Todi: è uno degli edificio del 1500 considerato simbolo della architettura rinascimentale
  • Chiesa di san Fortunato a Todi: bellissima chiesa paleocristiana successivamente trasformata in stile gotico
  • Tempietto del Clitunno (patrimonio UNESCO, si trova sotto il Borgo di Pissignano Alto, frazione di Campello sul Clitunno)
  • Basilica di San Francesco ad Assisi (patrimonio UNESCO)

MUSEI E MONUMENTI

  • Pozzo di San Patrizio, sempre ad Orvieto, un pozzo costruito da Papa Clemente 7° per permettere ai cittadini di avere l’acqua tutto l’anno anche in periodi di difficoltà
  • Museo Archeologico e Pinacoteca comunale a Todi
  • Cisterne Romane sotto la piazza di Todi
  • Museo delle arti medievali a Bevagna (ove si può vedere come venivano coniate le monete, come veniva prodotta la carta etc…)
  • Museo degli Etruschi a Perugia
  • Galleria Nazionale a Perugia

 

Territorio e itinerari

La nostra struttura, accanto al Santuario di Collevalenza nei pressi della splendida Todi, si trova in una posizione ideale per una visita alle più importanti località di interesse storico, naturalistico e spirituale di cui l’Umbria è ricca; nel raggio di soli 50 chilometri è possibile visitare mete di grande interesse quali Spoleto, Perugia, Assisi, Orvieto, la Cascata delle Marmore e molto altro ancora.

TODI

Antica cittadina il cui fascino medioevale è rimasto intatto, ricca di chiese e monumenti meritevoli di interesse, a partire dal tempio di S.Maria della Consolazione, il monumento a Jacopone da Todi, di cui si ricorda in tutto il mondo il Pianto della Madonna e lo Stabat Mater, il tempio di S. Fortunato, la Piazza Grande, o Maggiore, fulcro del centro storico. Alcuni anni fa l’Universtià del Kentucky elesse TODI “Città Ideale”, luogo dove natura e uomo, storia e tradizione costituivano un punto di eccellenza Mondiale. Todi divenne, d’improvviso, la città più “vivibile” del mondo.

 ASSISI

Situata sulle pendici del Monte Subasio, di nascita romana e sviluppo medievale, Assisi rappresenta una tappa imprescindibile del turismo artistico e spirituale in Umbria: le chiese di San Francesco, S. Chiara e San Pietro, il Palazzo dei Priori e molto altro ancora. Nelle zone circostanti mete di interesse sono certamente tutti i luoghi legati alla vita di San Francesco, come l’Eremo delle Carceri e il Convento di San Damiano, la chiesa di Santa Maria degli Angeli, alle pendici di Assisi, eretta a protezione della Cappella della Porziuncola. 

SPOLETO

Antichissima città dell’Umbria, uno dei ducati Longobardi più importanti, Spoleto testimonia in ogni suo angolo la sua lunga storia: il Duomo, la Rocca Albornoziana, il Teatro Caio Melisso, il Teatro Nuovo e la Chiesa di San Gregorio Maggiore rappresentano solo alcuni dei motivi per cui vale la pena visitare Spoleto. Il Festival dei Due Mondi, orami giunto alla 48-esima edizione, ha fatto, poi, di Spoleto un centro culturale di livello internazionale.

PERUGIA

Racchiusa dalle mura Etrusche il capoluogo Umbro, centro Universitario storico e prestigioso offre ai turisti molteplici palazzi e piazze di interesse storico (Palazzo dell’Università Vecchia, Palazzo dei Priori, la Fontana Maggiore, Piazza del Sopramuro, Piazza IV Novembre) e manifestazioni di interesse nazionale ed internazionale, come Umbria Jazz ed Eurochocolate.

ORVIETO

Città di origine etrusca del IX° secolo a.C. rappresenta una meta turistica d’eccellenza in Umbria per ragioni sia di carattere storico, di cui molti monumenti e chiese sono testimonianza (il Duomo, il Pozzo di San Patrizio, il Palazzo dei Sette , il Palazzo del Capitano del Popolo, sia per la fama delle manifestazioni jazz legate ad “Umbria Jazz”, che vi si svolgono nel periodo invernale. Di fama internazionale le cantine ed i percorsi eno-gastronomici connessi, di cui “Cantine Aperte” rappresenta l’esempio di maggior successo.

LA CASCATA DELLE MARMORE

Inserita stupendamente in uno straordinario scenario naturale la Cascata è un’opera artificiale dovuta ai Romani, le cui acque sono utilizzate da oltre 50 anni per alimentare centrali idroelettriche. Negli ultimi anni si sono sviluppate molte attività sportive legate alla cascata ed al fiume: dall’arrampicata, al rafting, dalla canoa al trekking; i vari sentieri turistici di vari gradi di difficoltà consentono di conoscere da vicino angoli naturali di bellezza inaspettata.